Syri i Kaltër: una strabiliante oasi tropicale

L'Occhio Blu - Syri i Kaltër è una delle innumerevoli meraviglie naturali albanesi che aspetta solo di essere visitata.

Come sappiamo, ormai, l’Albania è la terra dell’imprevisto: nel paese è possibile osservare innumerevoli meraviglie naturali, come il piccolo paradiso tropicale ‘Syri i Kaltër’ – l’Occhio Blu. 

L’occhio blu: una straordinaria meraviglia naturale

Quest’ultimo è tra le bellezze più strabilianti dell’intera Albania e si trova a circa trenta minuti dalla città costiera di Saranda sulla strada per Gjirokastër (Argirocastro).Sicuramente il fattore sorpresa aggiunge bellezza a questo piccolo paradiso; trovare un’area che ricordi i tropici in Albania, infatti, non è un’impresa da poco.

Il paesaggio che porta al Syri i Kaltër è già di per sè un meraviglioso regalo della natura: palme, felci selvatiche, piante tropicali, querce e sicomori, tutti un’unica area. Un titolo di diciotto sorgenti sono distribuite lungo l’area, con la sorgente di acqua dolce proveniente dalla montagna Gjere (in italiano ‘largo’) che sfocia nell’Occhio Blu, creando una piscina naturale con una profondità di circa 50 metri.

La profondità del Syri i Kaltër non è stata mai accertata ufficialmente. Molti sub hanno cercato di arrivare fino in fondo in passato, senza tuttavia mai riuscirci.


Perché si chiama Occhio Blu?

Guardando al centro di questa piscina naturale si inizierà a capire il motivo del nome: le profonde acque blu del centro, infatti, formano una sorta di pupilla dell’occhio, e sono circondate da acque verde smeraldo e turchese che ricordano molto l’iride dell’occhio. A completare l’anatomia oculare c’è la fitta vegetazione circostante, che compone le ciglia.

L’acqua mantiene una temperatura che si aggira intorno ad una massima di 10 gradi, solo per i più coraggiosi che durante l’estate sfidano la temperatura tuffandosi nel centro dell’occhio.

L’occhio blu è un’oasi di aria e clima fresco, un paradiso tropicale che può competere con qualsiasi altro in Venezuela o nelle Maldive. Durante l’estate, è un riparo eccezionale dalle alte temperature. Un’incredibile meraviglia naturale che aspetta soltanto di essere visitata.

Come raggiungere l’Occhio Blu: in auto a 30 minuti da Saranda fermandosi al villaggio di Muzine vicino alla strada nazionale Delvina-Gjirokaster. O, in alternativa, in autobus, anche se non ci sono linee dirette verso il sito.

Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close