La guida turistica di Pogradec

Pogradec è una delle città turistiche più interessanti dell’Albania grazie alla sua posizione sulle rive del lago di Ocrida, noto per le sue acque pulite e la splendida vista sulle montagne. In questo lago vive il corano, raro pesce simile alla trota.

Lago Di Ocrida Pogradec Albania
Lago di Ocrida, Pogradec

Si entra nel distretto di Pogradec attraverso l’autostrada nazionale dove la strada proveniente dalla Macedonia si incrocia con Qafë Thanë.

Questo incrocio offre una vista pittoresca sul lago di Ocrida, una vera perla incastonata tra ‘Mali i Thatë’ (la montagna secca) a est e l’altopiano di Mokra a Ovest. Un po’ più a sud ci si può fermare per visitare Lin, uno splendido villaggio distante 25 km da Pogradec.

Si narra che il villaggio fosse la destinazione turistica preferita dei genitori dell’imperatore romano Giustiniano: oltre agli incantevoli panorami, è possibile visitare i mosaici di Lin – risalenti al VII/VI secolo A.C – una collezione di opere d’arte che presenta un sorprendente insieme di decorazioni.

La strada per Pogradec passa lungo la riva del lago di Ocrida, il lago più profondo dei Balcani (285 metri). Questo lago – risalente a 2/4 milioni di anni fa – è patrimonio dell’UNESCO per il suo valore unico ed ospita 17 specie di animali acquatici.

In riva al lago, c’è una vasta gamma di ristoranti, bar e alberghi confortevoli. Da non perdere un assaggio dei piatti tradizionali di pesce, in particolare il Corano. Inoltre, è possibile assaggiare vari vini tradizionali, come quello di Buti o il Perla di Pogradec.

La città di Pogradec fu fondata nel Neolitico e in seguito divenne la dimora dei clan illirici Enkelejd e Desaret, i quali costruirono il castello della città  su una collina a 870 metri sul livello del mare. La città, con il sua clima mita, si presta a visite durante tutto l’anno.

Prima di partire per Pogradec, non perdetevi il fiume Drilon e il villaggio Tushemisht, a soli 4-5 km a sud della città. Le acque del fiume Drilon formano un piccolo lago, circondato da una splendida vegetazione che rende l’area e il vicino villaggio di Tushemisht un’oasi unica di bellezza e tranquillità.

Il distretto di Pogradec è ricco di monumenti naturali, storici e suggestivi. E’ possibile visitare, ad esempio, la Rocca di Kamje, che si trova nel comune di Dardhas (sulla strada da Pogradec a Korça, vicino al villaggio).

E’ alta 70 metri ed emerge improvvisamente dal terreno circostante come una ‘nave che naviga in una mare di verde’. La chiesa di Marena, il sito archeologico e le tombe naturali di Selca, invece, si trovano a 30 km da Pogradec. I monumeti risalgono al IV secolo A.C, mentre le cinque monumentali tombe di pietra si trovano in pochissimi altri posti nei Balcani.

I luoghi turistici più visitati intorno al lago di Ocrida sono Lin, Pojskë, Hudenisht e Tushemisht. Vale la pena visitare le fonti d’acqua del fiume Drilon, che si trovano a 5 km da Pogradec. Non bisogna dimenticarsi dei meravigliosi ristoranti della zona, che offrono alcuni dei piatti più deliziosi della regione; da non perdere il pesce Corano, che è anche uno dei piatti preferiti della regina Elisabetta.

Cosa puoi visitare a Pogradec

  • Il mosaico di Lin, a nord di Pogradec
  • Le tombe monumentali nel villaggio di Selce
  • Il ponte di Goliku nell’antica via Egnatia

Pogradec, Albania

Articoli recenti su Pogradec

Discussione su questo articolo