Quali sono i più importanti laghi in Albania?

L’Albania è molto ricca di laghi. Oltre ai grandi laghi di Scutari, di Ohrid (Ocrida) e Prespa, ci sono dozzine di magnifici laghi più piccoli oltre a quelli artificiali che sono un’attrazione per i turisti.

Dobbiamo ricordare che ogni grande lago in Albania si distingue per le caratteristiche peculiari nella penisola balcanica.

Il lago di Scutari è il lago con la superfice più grande nei Balcani, 368 km2, di cui 149 km2 con una linea costiera di 57 km appartengono alla Repubblica d’Albania. Il lago di Ohrid è il lago più profondo dei Balcani, a 289 m di profondità. I laghi tettonici di Prespa si trovano a 850 m sul livello del mare e rappresentano i laghi tettonici più alti della penisola balcanica.

Il lago di Scutari

Il lago di Shkodër si trova tra Albania e Montenegro. Ha una costa molto diversificata, caratterizzata da paludi di pianura a nord e rocciosa a sud. Nella costa meridionale, si trovano le spiagge di Shiroka e Zogaj. La fauna del lago di Shkodër è una delle più ricche dell’Albania. Questo lago e la sua zona circostante ospitano 45 specie di pesci e 270 specie di uccelli. Questi uccelli costituiscono l’87% di tutti gli uccelli dell’Albania. Tra gli uccelli che crescono in questa zona spicca il pellicano, l’uccello più grande d’Europa.

Lago Di Scutari

Il lago di Ohrid (Ocrida)

Il lago di Ohrid è uno dei laghi tettonici più belli dei Balcani e dell’Europa. Si trova tra Albania e Macedonia. Questo lago ha una superficie di 358 km2 e si trova 695 m sul livello del mare. Crea un clima molto fresco, soprattutto nella calda stagione estiva. Il lago di Ohrid ha 4 milioni di anni. Qui si trovano circa 30 specie di molluschi nel lago tra le quali Ochridaspongia rotunda, una specie rara che si trova solo a Ohrid e nel lago Bajkal.

In questo lago cresce il famoso Corano e Belushka, che è un tipo di trota molto gustosa. La riva di questo lago offre infrastrutture turistiche con alberghi, ristoranti di pesce, bar, ecc. Questa zona è nota soprattutto per il turismo familiare. Oltre a Pogradec, ci sono anche siti turistici ben noti, come Lin, Pojska, Tushemisht, ecc. Il lago di Ocrida è anche iscritto nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO

Lago Di Ocrida Pogradec Albania

Il lago di Prespa

Il “grande Prespa” si trova nel territorio di Albania, Macedonia e Grecia, con una superficie di 285 km2, di cui 44 km2 appartenenti all’Albania. Il lago “piccolo Prespa” ha una superficie di 44 km2 ed è situato tra Albania e Grecia. Le acque del lago Prespa, in particolare quelle di Grande Prespa, sono famose per la loro bellezza e trasparenza. Il turismo rurale e l’ecoturismo sono ben sviluppati attorno a questi laghi; ci sono anche numerose opportunità per gli amanti dei vari sport acquatici. Per gli amanti della natura, i laghi Prespa offrono una vista impressionante, in particolare per coloro che sono interessati alla flora acquatica.

Lago Di Prespa

Piccoli laghi

L’Albania ha diversi piccoli laghi di origine glaciale, carsica e artificiale. Esistono numerosi laghi glaciali tra cui i laghi di Lura, Doberdol – Sylbicë nelle Alpi di Tropoja, Balgjaj a Bulqizë, Liqeni i Zi (Lago nero) a Martanesh, il Lago di Quercia a Gramsh, Il lago di Rajza a Librazhd e il lago di Shelguri a Kolonjë. I laghi carsici sono rappresentati da 69 laghi dell’altopiano di Dumre, dove è possibile distinguere il lago Merhoja, il lago Çestijes, il lago Belesh, il lago Seferani, ecc.

Laghi artificiali

I più grandi laghi artificiali sono quelli di Fierza, Koman, Vau i Dejës, Ulza e Shkopet. Altri laghi artificiali sono quelli di Tirana, il bacino idrico di Farka, Thana a Lushnja e Gjançi a Vithkuq, Korçë. I laghi offrono opportunità unica in quanto sono caratterizzati da una flora e una fauna ricche di piante, fiori, foreste, animali e uccelli di specie uniche. Navigando sul lago Koman, si può godere di un paesaggio simile a quello dei fiordi norvegesi.

Natura albanese

La natura albanese è ricca di risorse idriche; ha molti fiumi e torrenti. Le risorse idriche con valori curativi sono anche le acque termali chiamate Llixha. Queste fonti si trovano a Leskovik (Vronomero), Dibër, Elbasan, Fushë Krujë (Bilaj) e vicino a Përmet (Bënjë). Le risorse di Syri i Kaltër a Delvinë, Uji i Ftohtë a Tepelenë, Syri i Sheganit vicino al lago Shkodër, Drilon vicino al lago Ohrid, Viroi a Gjirokastra e Poçemi a Mallkastër si distinguono per la loro bellezza e unicità. La rete idrografica del territorio albanese è costituita da 11 fiumi principali, ma combinati con i loro rami e torrenti ammonta a 152. Il fiume più lungo in Albania è il fiume Drin Nero (Drini i zi), con una lunghezza di 285 km.

Il Drin Nero nasce dal lago di Ocrida ed entra in Albania attraverso il torrente Radika. Altri fiumi degni di nota sono Valbona, Buna, Fan, Mati, Erzeni, Shala, Seman, Vjosa, Osum, Shushica, Devoll, Langarica, Drinos, Bistrica, ecc. Questi fiumi creano meravigliose valli e canyon.

Alcune delle valli più belle sono la Valbona nelle Alpi settentrionali, le valli di Tomorricë, le gole del fiume Vjosa, Këlcyra, i canyon dei fiumi Bënça e Osumi, ecc.

Questi canyon, oltre alla loro naturale bellezza e splendore, sono il luogo ideale per praticare sport acquatici, come canoa e rafting. Un altro elemento dei fiumi albanesi sono le meravigliose cascate, come quella di Grunas, Theth nelle Alpi settentrionali, Shoshan nella valle di Valbona, Kokotrafi a Konispol, la cascata Progonat a Kurvelesh, ecc. L’uscita del fiume Buna, insieme all’isola alluvionale dell’Ada e Bunës fa parte della Convenzione internazionale RAMSAR.

Discussione su questo articolo