Nuovi voli diretti verso Tirana: una grande prova per l’emergente settore turistico albanese

data-auto-format="rspv" data-full-width>

Il settore turistico in Albania è pronto ad ospitare un numero considerevole di turisti provenienti dai paesi nordici nella prossima stagione estiva, in quella che sarà una prova che potrebbe rivelarsi decisiva per il futuro di uno dei settori emergenti dell’Albania.

Per la prossima stagione turistica, infatti, le autorità del trasporto aereo albanesi hanno approvato nuovi voli charter che collegheranno Copenaghen, Oslo, Stoccolma ed Helsinki alla capitale Tirana, dalla fine di Maggio ai primi di Ottobre di quest’anno. Non solo, perché ci saranno durante l’estate anche voli regolari verso Polonia, Ungheria, Russia e Israele.

Una delle principali agenzie dei paesi nordici, l’agenzia svedese Apollo, sarà la prima ad offrire voli diretti e pacchetti all inclusive per l’estate 2018 con destinazione Albania:

Vediamo grandi opportunità con l’Albania in futuro. Dopo il successo della scorsa estate a Saranda, quest’estate aumenteremo il nostro business anche a Durazzo. Offriamo voli da Stoccolma, Oslo, Helsinki e Copenaghen verso la colorata capitale albanese, che è senza dubbio una destinazione su cui contare per le proprie vacanze” – ha dichiarato ai media svedesi il CEO di Apollo, Leif Vase Larsen.

L’arrivo dei turisti nordici a partire dall’11 Maggio è considerato una grande notizia per promuovere l’industria turistica albanese puntando sul sole e sul mare; molti turisti, tuttavia, sono anche attratti dai tre siti patrimonio dell’UNESCO e da una serie di destinazioni per il turismo montano presenti in tutto il paese.

Leggi anche: Quante attrazioni turistiche ha l’Albania? Record ad Argirocastro

Gli esperti del turismo dicono che la sfida dell’Albania ora è quella di mantenere il numero dei visitatori stranieri e di migliorare la qualità delle infrastrutture e dei servizi in modo che il paese si trasformi in un vera e propria destinazione turistica europea.

Voli Albania: una destinazione emergente

Ancora sconosciuta alla maggior parte dei turisti europei, l’Albania è stata inserita come destinazione ‘under the radar’ nel 2018 da prestigiosi media stranieri.

National Geographic ha inserito l’Albania tra i posti da visitare nel 2018, soprattutto per il turismo d’avventura.

Wild Frontiers, tour operator inglese, ha inserito anch’esso l’Albania nella top 3 dei paesi da vistare per quanto riguardo il turismo d’avventura.

L’Irish Times, invece, ha inserito l’Albania al primo posto nelle destinazioni da visitare in rapporto a qualità-prezzo.

Il settore dei viaggi e del turismo è stato uno dei fattori chiave dell’economia albanese nel 2017, generando un record di 1,7 miliardi di entrate, in aumento del 12% rispetto a un anno fa, quando il paese è stato visitato da oltre 5 milioni di stranieri turisti, secondo la banca centrale e i dati dell’Istituto di Statistica Albanese (Instat).

Leggi anche: Albania, l’invasione dei turisti stranieri continua

Con il turismo in cima all’agenda come uno dei principali motori della crescita dell’Albania, il governo albanese offre una serie di incentivi per investimenti nel tentativo di promuovere anche viaggi di lusso nel paese oltre al turismo di massa in rapida crescita .

Nuovi edifici di lusso che verranno costruiti beneficeranno di incentivi fiscali per un periodo di dieci anni per la costruzione e la gestione di hotel e resort a quattro stelle con un valore di investimento di almeno 8 milioni di euro o cinque stelle del valore di almeno 15 milioni di euro, secondo il piano di incentivi fiscali approvato in Albania alla fine del 2017.

Le nuove destinazioni charter:

Per non perdere gli articoli di Turismo Albania seguiteci su Google News

data-auto-format="rspv" data-full-width>

Discussione su questo articolo

Exit mobile version