Albania, le 5 città più visitate per i musei

Circa 350.000 turisti hanno visitato i musei albanesi nel 2019

Guida Albania Kruja Turisti Stranieri In Albania 2018

Il castello di Kruja, situato su una cresta rocciosa sul lato orientale della città

data-auto-format="rspv" data-full-width>

Negli ultimi anni l’Albania ha fatto registrare una crescita esponenziale in quanto a turisti stranieri, sempre più attratti dal fascino del Paese delle Aquile. Le spiagge della Riviera meridionale sono di gran lunga le destinazioni più gettonate; tuttavia, anche il turismo culturale sta riscuotendo un ottimo successo tra i visitatori.

Nel 2019, infatti, più di un milione di turisti hanno visitato i musei, i parchi nazionali e i castelli dell’Albania. Circa un terzo di essi, in particolare, ha visitato i musei albanesi in tutto il paese.

IntoAlbania ha stilato la lista delle 5 città più visitate per i musei nel 2019, un promemoria ideale per tutti colori che visiteranno l’Albania in futuro.

1) Kruja

La piccola città di Kruja è riuscita nell’impresa di battere la capitale Tirana in questa speciale classifica grazie al suo museo dedicato all’eroe albanese Giorgio Castriota Scanderbeg. Le sue sale espositive ben progettate raccontano nel dettaglio la vita di Scanderbeg, mentre la sua struttura – splendidamente intrecciata con le rovine del castello medievale della città – lo rendono una delle opere architettoniche più apprezzate del paese.

Inoltre, il museo etnografico nazionale situato proprio accanto al museo di Scanderbeg rappresenta il luogo ideale per conoscere lo stile di vita e la cultura di questa area del paese, epicentro del patriottismo albanese.

Castello di Kruja, Albania

2) Tirana

La capitale albanese è la città più vivace del paese con il maggior numero di turisti all’anno. Grazie alla sua vasta e ricca varietà di musei, Tirana si inserisce al secondo posto di questa classifica. Nel 2019 i suoi musei più visitati sono stati quello Storico Nazionale e la Casa delle Foglie.

Il primo è il museo con la più grande collezione storica del paese con oltre cinquemila oggetti esposti in cinque padiglioni, mentre la Casa delle Foglie – il museo della memoria collettiva – offre uno sguardo affascinante sulla storia del paese durante l’epoca comunista.

3) Berat

Berat si classifica sul gradino più basso del podio grazie al suo museo iconografico nazionale “Onufri”, il primo museo in Albania a disporre di un sistema di audioguida in quattro lingue. Situato all’interno del castello di Berat, ospita le splendide opere del pittore iconografico albanese Onufri, vissuto tra il XVI e il XVII secolo. Il museo etnografico della città, invece, è l’ideale per chi vuole conoscere la storia di Berat e le sue affascinanti tradizioni.

4) Durazzo

Il museo archeologico di Durazzo, il più grande del paese, attira un gran numero di visitatori sia locali che internazionali. I suoi vari padiglioni offrono uno sguardo dettagliato sullo sviluppo della cultura e degli stili di vità della città. Nel 2019 ha accolta circa 20.000 turisti, di cui circa 14.000 erano stranieri.

5) Scutari

Non poteva mancare in questa lista la città di Scutari e il suo Museo Nazionale della Fotografia “Marubi”, il quale attira molti appassionati di arte e fotografia grazie alle sue rare collezioni. Un totale di circa 400.000 fotografie (tra cui la prima scattata nel Paese delle Aquile nel 1958) che documentano la vita e la storia dell’Albania dal 1850 ad oggi.

Per non perdere gli articoli di Albania News seguiteci su Google News

data-auto-format="rspv" data-full-width>

Discussione su questo articolo