Gjirokastër, la Chiesa di Labova e Kryqit: un monumento storico dell’età bizantina

La Chiesa di Labova della Croce risale all'età dell'imperatore Giustiniano mentre oggi accoglie turisti e scolaresche da tutto il paese.

Chiesa di Labova e Kryqit

La Chiesa di Labova e Kryqit, situata nell’omonimo villaggio, è tra i monumenti culturali e storici più visitati del distretto di Argirocastro.

La leggenda narra che la cappella della chiesa sia stata costruita nel 554 e che a quest’ultima sia stata data lo stesso nome del primo ufficiale dell’imperatore Giustiniano, ovvero Kostandin Laboviti. Tuttavia, la struttura attuale della chiesa – secondo gli esperti di storia e architettura – risale al X/XI secolo.

La Chiesa di Labova è una delle più antiche in Albania e una volta conteneva una reliquia sacra che si riteneva essere una parte della vera croce di Cristo. L’edificio è in tipico stile bizantino, con un’alta cupola centrale, una navata centrale e un transetto costruiti in modo da creare una croce.

Destinazione turistica

Oltre a turisti stranieri, negli ultimi mesi il monumento culturale è entrato nei programmi didattici di molte scuole ad Argirocastro: la scuola ‘Urani Rumbo’, ad esempio, aveva programmato una gita a Labova proprio questo fine settimana, non solo per la chiesa ma anche per la natura e la storia che la circonda.

“Dobbiamo conoscere la cultura che ha a che fare con il nostro paese. Questa chiesa risale addirittura al Medioevo. Gli studenti hanno appreso tutto questo attraverso i libri ma è un bene far toccare loro la storia con mano.” – afferma Mirela Muho, insegnante di storia.

La chiesa di Labova della Croce è un raro monumento dell’arte bizantina anche per la sua unica iconostasi incisa su legno caratterizzata da un complicato simbolismo di motivi floreali e di animali che si riferiscono ad evangelisti e a figure bibliche come Giovanni Battista, rappresentato nell’iconostasi con un’aquila a due teste.

L’iconostasi, inoltre, è piena di rappresentazioni di personaggi dell’area con abiti tradizionali, contribuendo ancor di più a rendere Labova un’autentica fortuna per la cultura albanese. Non a caso, l’edificio sacro è stato nominato monumento culturale in Albania nel 1963.

Per non perdere gli articoli di Albania Turismo seguiteci su Google News

Discussione su questo articolo

Exit mobile version