Blendi Klosi: l’Albania sta sfruttando il 25% del suo potenziale turistico

Il ministro del turismo e dell'ambiente ha voluto sottolineare che l'Albania, nonostante i progressi degli ultimi anni, non sta sfruttando a dovere il proprio potenziale turistico.

Albania
data-auto-format="rspv" data-full-width>

Il settore del turismo e dell’ambiente è stato tra i più valutati in positivo – per i progressi raggiunti – dalla commissione europea nel suo ultimo rapporto sull’Albania. 

In questo senso il ministro albanese del turismo e dell’ambiente, Blendi Klosi, ha voluto sottolineare ieri in parlamento come l’ambiente sia stato uno dei primi punti da affrontare nel percorso verso l’apertura dei negoziati di adesione con l’Unione Europea, affermando che circa il 60% della legislazione è stata già adattata secondo le leggi europee.

Le sfide del turismo in Albania

Secondo Klosi, tuttavia, la parte più difficile di questo processo non è tanto l’adozione delle nuove leggi ma l’attuazione di queste per la protezione dell’ambiente in modo da rendere l’Albania una destinazione turistica sempre più in crescita:

Mi fa piacere che si discuta di ambiente dato che rappresenta una possibilità per creare nuova occupazione e per contribuire all’economia del nostro paese.

Siamo una destinazione turistica europea e vogliamo promuovere l’Albania in questo senso, poiché riteniamo che il turismo sia una possibilità d’oro, una risorsa per migliaia e migliaia di famiglie albanesi, da nord a sud.

Siamo, inoltre, una destinazione turistica emergente, che se dovesse subire qualche danno negativo per questa stagione ne pagherebbe le conseguenze per le prossime tre-quattro.

Dobbiamo creare una rete di fiducia intorno ai tour-operator e al turismo in generale in modo tale che ci venga in Albania trovi un posto tranquillo dove la natura e il turismo siano un tutt’uno e dove l’accoglienza e la tolleranza sono un tutt’uno.

Stiamo distruggendo questo con le nostre mani: parliamo sempre di grandi politiche di integrazione, ecco questo sarebbe integrarsi.

L’anno scorso abbiamo ospitato circa sei milioni di turisti stranieri, un trend in crescita quest’anno ma che è comunque inferiore rispetto al nostro potenziale. L’Albania, ad oggi, ha sfruttato solo l’un quarto del suo potenziale turistico.” – ha affermato il ministro del turismo albanese, Blendi Klosi.

 

 

Per non perdere gli articoli di Albania News seguiteci su Google News

data-auto-format="rspv" data-full-width>

Discussione su questo articolo