Borsh, dal 26 al 29 aprile in programma la terza edizione del ‘South Outdoor Festival’

L'ormai tradizionale festival della riviera albanese, finanziato dal governo tedesco, quest'anno si sposterà a Borsh con un programma ricco di sorprese.

data-auto-format="rspv" data-full-width>

Divenuto ormai una tradizione, il ‘South Outdoor Festival’ quest’anno si sposterà in uno dei villaggi più pittoreschi della riviera meridionale albanese, ovvero Borsh. 

Il programma del festival

La terza edizione del ‘South Outdoor Festival’ – che si terrà dal 26 al 29 di aprile – porterà quattro giorni pieni di attività sportive e culturali, musica, tradizione e cucine tipiche albanesi.

Il villaggio di Borsh che ospiterà il festival quest’anno si contraddistingue per il suo potenziale agro-turistico, per la storia (come il castello situato sulla collina), gli uliveti e per la produzione di petrolio. Proprio tra gli uliveti sarà situata la base principale del festival, a circa 400 metri dal mare.

Oltre a quelle che hanno caratterizzato le precedenti edizioni, quest’anno ci sarà ancor più adrenalina per i partecipanti grazie a nuove attività in programma come i giri in mongolfiera, il deltaplano, stand-up paddling, la barca a vela, lo yoga, escursioni sul sentiero delle ‘viole’, flyboad e jetpack.

Inoltre, durante le giornate del festival si terranno alcuni forum tematici, come quello sul progetto dei 100 villaggi, ma anche discussioni organizzate con rappresentanti del settore privato e del governo sullo sviluppo sostenibile del turismo.

Non mancheranno neanche fiere di prodotti locali e di artigianato, mentre un’altra mostra con i prodotti tipici della zona si terrà nella giornata di domenica in occasione della Pasqua ortodossa.

Le serate, invece, saranno accompagnate dalle esibizioni musicali di molti artisti e band albanesi come Alban Nimani, gli Elita 5, Venera Lumani, gli All in Band, l’Urban Band e Lindi Islamisi.

Il South Outdoor Festival

Il ‘South Outdoor Festival’ è un’iniziativa che rientra nel programma ‘Sviluppo Sostenibile delle Zone Rurali’, finanziato dal governo tedesco.

La direttrice del programma, Anke Petersen, ha affermato che lo scopo di questo festival è la creazione di un modello sostenibile, che renderà possibile il prolungamento della stagione turistica mettendo in mostra le attrazioni principali dell’area.

Il South Outdoor è organizzato in collaborazione con gli operatori turistici albanesi che lavorano da molti anni nel loro settore. L’evento è supportato dal ministero del turismo e dell’ambiente, dall’agenzia nazionale del turismo e dal municipio di Himara.

Per non perdere i nostri articoli seguiteci su Google News e sulla nostra pagina Facebook
data-auto-format="rspv" data-full-width>