Albania, le 6 più belle città dell’antichità

Da Butrinto a Finiq, passando per Apollonia, Antigonea, Byllis e Amantia: ecco le sei città dell'antiche più belle in Albania

Il parco archeologico di Butrint (Butrinto) è in cima alla lista delle destinazioni albanesi da non perdere. Tuttavia, ci sono tante altre bellissime città antiche che vale la pena visitare mentre si è in Albania: dalla costa adriatica di Durazzo alla riviera ionica di Valona e Saranda, per godersi la gloria dell’antichità e l’eterna bellezza del mare.

1. Butrint

Butrint è una delle destinazioni simbolo dell’Albania; non puoi visitare il paese senza fermarti in questa meravigliosa città antica. Ciò che è particolarmente bello di questo sito patrimonio mondiale dell’UNESCO, è che i suoi numerosi e splendidi monumenti ben conservati rifletto ogni epoca distinta della sua lunga storia.

L’area abbraccia il periodo del III e IV secolo, ovvero i periodi ellenestico, romano, bizantino e veneziano. Inoltre, non da ultimo, il sito è circondato dalle più belle spiagge della costa ionica. Tutti gli appassionati di letteratura si imbatteranno in Buthrotum, come una volta si chiamava la città nell’Eneide di Virgilio.

Butrint, sito archeologico a Saranda

Butrint su Amazon

The Archaeology of Mediterranean Placemaking: Butrint and the Global Heritage Industry
  • Richard Hodges
  • Editore: Bloomsbury USA Academic
  • Copertina rigida: 161 pagine

2. Apollonia

Fondata nel VI secolo A.C., la città è citata da Cicerone e dal suo famoso circolo, al quale partecipò anche Ottaviano Augusto, uno dei più famosi imperatori romani. Per questo, Apollonia rimane un glorioso riflesso delle civiltà ellenica e romana nel Meditterraneo.

Un arco di trionfo, una biblioteca, un santuario, l’Odeon e il Ninfeo: questi sono solo alcuni dei nomi e dei luoghi che ti trasporteranno in un altro mondo durante la tua visita. Si trova a circa 20 km dalla città di Fier.

Apollonia 8 Opt

Apollonia su Amazon

Ruins of Ancient Apollonia in Albania Lined Journal
  • Cool Image
  • Editore: Createspace Independent Pub
  • Edizione n. 0 (09/22/2016)
  • Copertina flessibile: 150 pagine

3. Byllis

Costruita tra il IV e il V secolo, il parco archeologico di Byllis è la più grande città illirica nel sud dell’Albania. Progettata da Ippodamo di Mileto, il padre dell’urbanistica europea, Byllis è tra le più moderne città antiche.

Uno dei luoghi più belli è il teatro da 7500 posti. Questo sito si trova a meno di tre ore dalla capitale Tirana. Durante il tragitto che porta al parco archeologico, è fortemente consigliata una visita al parco nazionale di Divjaka-Karavasta, il miglior posto per il birdwatching in Albania.

Byllis


4. Amantia

Questo sito archeologico è un’altra potente testimonianza dell’antica storica della costa ionica. Amantia è stata fondata nel corso del V secolo A.C: il suo particolare fascino risiede nelle sue abitazioni e nelle sue fortificazioni, che sono state create su un terreno montuoso molto impegnativo.

L’antico stadio e il tempio di Afrotide, assieme alle porte della città e alle rovine delle mura, sono i luoghi più belli da visitare qui. Altri resti archeologici, appartenenti ai rifugi degli abitanti della città antica, circondano il compesso monumentale.

Amantia


5. Antigonea

Un altro must-visit nel sud è senza dubbio la città dell’amore di Antigonea, che si trova a soli 14 km da Argirocastro. Perché citta dell’amore? Fu costruita nel 295 A.C dal Re Pirro dell’Epiro, che la chiamò Antigonea in onore della sua prima moglie.

La sua posizione in cima ad una splendida vallata, rende il panorama magico. Per non parlare del fatto che questo sono solo alcune delle rovine meglio conservate dell’intero paese.

Antigonea

Argirocastro su Amazon

Gjirokaster, Albania - City Map
  • Jason Patrick Bates
  • Editore: Independently published
  • Copertina flessibile: 28 pagine

6. Finiq (Phoenice)

Questo enorme spazio all’aperto si trova a pochi chilometri da Saranda, la città più meridionale dell’Albania. Come Butrinto, questa è una tappa fondamentale per gli appassionati esploratori delle prime civiltà albanesi.

Le rovine dell’antica città di Finiq risalgono al III secolo A.C: il grande teatro, le scale che circondano il palcoscenico, le mura della città, le basiliche, le monete antiche e una miriade di altri oggetti ritrovati durante gli scavi, hanno dato a questo sito lo status di monumento naturale nel 2005.

Finiq


Albania su Amazon

Albania
  • Petit Futé
  • Editore: Alhena Fábrica de Contenidos, S.L.
  • Edizione n. 1 (06/01/2018)
  • Copertina flessibile: 288 pagine
Argomenti

Potrebbe interessarti anche

Close