News

London Evening Standard: Bjeshkët e Namuna tra le dieci destinazioni da visitare a Settembre

Il quotidiano britannico ha inserito una parte delle Alpi Dinariche albanesi, Bjeshkët e Namuna, tra le dieci destinazioni da visitare nel mese di Settembre

Il quotidiano britannico, London Evening Standard, ha inserito l’Albania – nello specifico, le alpi Dinariche albanesi – tra le dieci destinazioni da visitare nel mese di settembre.

A far compagnia all’Albania in questa lista ci sono Monaco di Baviera, Chefchaouen in Marocco, la Sicilia in Italia, Buenos Aires, Vis in Croazia, Lake District nel Regno Unito, Bora Bora, Santorini in Grecia e Pechino.

10 destinations to visit in September

“Nell’emisfero nord, Settembre è uno dei mesi migliori per viaggiare. Il ritorno della scuola fa sì che molte destinazioni sature di famiglie diventino meno turistiche, nonostante il tempo sia ancora meravigliosamente estivo. Le vacanze di Natale distano qualche mese e la stagione estiva va allontanandosi, il che signfica spesso offerto più economiche per voli e alloggi.

Bjeshket e Namuna – una parte delle alpi Dinariche albanesi – altrimenti conosciute come le ‘montagne maledette’, sono diventate una destinazione popolare negli ultimi anni per tutti coloro che amano lo zaino in spalla e per una buona ragione: lo scenario è assolutamente sbalorditivo. Andateci a Settembre e assicuratevi di fare l’escursione di cinque ora tra Valbona e Theth prima di avventurarvi sulla riviera albanese.”

Theth-Valbona: tutto quel che c’è da sapere sul sentiero più famoso d’Albania

Due mesi fa, il noto blog americano sui viaggi ‘Wanderlusting’ ha dedicato un articolo sul sentiero che porta da Theth a Valbona, e viceversa:

“Io sono un’escursionista amatoriale e ho deciso di fare il mio primo viaggio in Albania. Le impressioni sono state molto buone. Questo articolo include consigli principalmente riguardanti escursioni da Theth a Valbona: cosa prendere con te e cosa aspettarsi dal sentiero più noto d’Albania.

Non è possibile incamminarsi tutto l’anno da Theth a Valbona, poiché il tratto di montagna diventa molto ghiacciato durante l’inverno talmente tanto che nemmeno un 4×4 sarebbe in grado di percorrerlo.

Per questo, se volete incamminarvi dovete approfittare del periodo estivo. Noi siamo andati in Settembre, ma le temperature erano estive. Non abbiamo avuto bisogna di una guida turistica perché il sentiero era facile da seguire e qualsiasi escursionista sarebbe stato in grado di farlo. Se viaggiate da soli, potete trovare altri amici interessati al percorso come voi, prima di arrivare a Theth.

E’ opportuno controllare in modo preciso le previsioni del meteo, poiché il percorso sarebbe difficile da affrontare nel mezzo di una tempesta visto che vi incamminerete verso le vette più alte del paese. Non è consigliabile camminare in entrambe le direzioni, quindi è meglio pianificare il viaggio da Valbona a Theth. Il tragitto più popolare consiste nell’arrivare in macchina fino a Fierze, per poi percorrere il Lago di Koman in traghetto. Potete organizzare meglio il vostro viaggio discutendo con i proprietari dell’alloggio in cui risiedete.

Il mio più grande errore commesso durante il tragitto Theth-Valbona e che vi chiedo a voi di non fare, è questo: non portate con voi zaini pesanti. Anche se questo potrebbe non essere un problema per i viaggiatori più esperti, consiglio di tenere uno zaino con le cose più essenziali e utili per il viaggio. Sono stato fortunato ad avere dei buoni amici che mi hanno aiutato con il mio zaino; tuttavia, camminare con tutta l’attrezzatura non è facile se non l’hai già fatto prima.” – conclude l’articolo del blog Wanderlustingk.

Argomenti
Visualizza tutto

commenti per “London Evening Standard: Bjeshkët e Namuna tra le dieci destinazioni da visitare a Settembre”

Potrebbe interessarti anche

Close